I Sogni in Teatro

I Sogni in Teatro

Ci piace sognare, è vero, ma ci piace anche concretizzare. Lavoriamo per questo, per far si che artisti di talento vogliano esibirsi da noi. Amiamo la musica, e i musicisti amano suonare nella particolare acustica del salone adibito ad auditorium; amiamo la letteratura, amiamo il Teatro e la danza e, in questi dieci anni, il pubblico che si è avvicinato a noi ha amato i nostri spettacoli, dandoci così l’energia per proseguire nel nostro piccolo grande sogno: aggiungere arte ad in un contesto già saturo d’arte, come Sovana e Palazzo Bourbon del Monte, dimora storica attribuita al Vignola. Il palazzo, aperto al pubblico solo nei giorni della rassegna, è un gioiello medievale, incastonato in un altro gioiello: la Piazza di Sovana, con la sua loggia del Capitano, la chiesa di San Mamiliano (oggi museo), il Palazzetto dell’Archivio e palazzo Pretorio. Dalla piazza partono le strade che conducono alla scoperta di quella di quella che fu la splendente città di Soana, oggi fantastico borgo. Gli artisti che vi approdano, così come i visitatori, percepiscono, in queste zone, un’energia particolare. Una magia che anche noi percepiamo e che il nostro Direttore Artistico racconta così:

Sotto un cielo immenso, vive la mia Terra.
Macchia mediterranea; filari di vigne;
distese di campi dolci, che si inchinano al vento;
uliveti, su colline che si intersecano
e arrivano al mare.
Cascate di acqua fumante…piccoli laghi…fiumi…
Vie Sacre
intagliate nel profondo della Terra.
Paesi che emergono dal tufo, come castelli sospesi nel cielo
e nella notte
i borghi illuminati interrompono il buio assoluto,
come porti nell’immensità del mare.
La mia Terra è un quadro, dipinto da un Artista mai nato.

Francesca Ventura